Viale Mariotti 8 - 61032 Fano
+39 0721 824609 | +39 320 6985561
info@villalibertyfano.it

Autore: Villaliberty

Gaspare Spontini

Musicista e compositore Gaspare Spontini nacque a Maiolati (oggi denominata Maiolati Spontini) nel 1774 e morì a Maiolati nel 1851. Di umile famiglia (peraltro originaria di Albacina- Fabriano-), ebbe una prima educazione musicale a Jesi, che poi completò a Napoli. Qui, nel 1793, entrò al Conservatorio della Pietà dei Turchini ed ebbe come insegnanti Sala…
Leggi tutto

Gioacchino Rossini

Compositore e musicista, nato a Pesaro nel 1792, morto a Passy in Francia nel 1868. Con Bellini, Donizetti e Verdi è uno dei maggiori musicisti italiani del XIX secolo; la sua arte è un emblematico esempio di fusione fra la tradizione classica e quella sensibilità romantica che ai suoi tempi si andava sempre più affermando.…
Leggi tutto

Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi Poeta nato a Recanati nel 1798, morto a Napoli nel 1837. Trascorse la sua vita per lo più nella sofferenza e nell’incomprensione generale; in particolare, lo studio “matto e disperatissimo” della sua giovinezza minacciò gravemente la salute del poeta, che ne risentì non solo fisicamente, ma divenne sempre più isolato ed introverso. Tuttavia…
Leggi tutto

SHOPPING NELLE MARCHE

La tradizione artigianale e manifatturiera marchigiana si è evoluta, nel corso del tempo, verso una produzione di altissimo livello qualitativo e di design, soprattutto nei settori dell’abbigliamento, delle calzature e delle pelletterie.  È così che le Marche sono diventate uno dei più importanti distretti del Made in Italy, dove si producono molti dei marchi più noti e prestigiosi…
Leggi tutto

TESSILE E RICAMO

Offida è famosa per la laboriosa e paziente arte del delicato merletto al tombolo, tradizione antica, forse risalente al XV secolo e importata dall’Oriente, praticata con maestria dalle donne del paese spesso sedute in piccoli gruppi davanti all’uscio di casa. L’arte del merletto a fuselli, si tramanda di generazione in generazione dal almeno cinque secoli: da semplice passamano a fine gioco d’intrecci, per produrre manufatti di raro pregio e bellezza. Da non…
Leggi tutto

FISARMONICA E ALTRI STRUMENTI

Castelfidardo è uno dei principali centri mondiali della fabbricazione della fisarmonica, tradizione artigiana più rilevante della zona. La cittadina ha attraversato due fasi diverse: la prima negli anni Ottanta, dove si è dato vita ad una fiorente industria di strumenti musicali diversi, che nel tempo ha però risentito della concorrenza nel mercato orientale e la seconda è stata caratterizzata da una veloce riconversione produttiva, che ha consolidato e rilanciato la produzione tradizionale della fisarmonica…
Leggi tutto

PAGLIA E VIMINI

Acquaviva Picena, borgo medioevale cinto da mura e bastioni, presenta come interessante tradizione artistica la produzione delle “paiorole”, ossia cesti realizzati con paglia di frumento, vimini e vari tipi di canne palustri. Dagli anni Settanta vengono prodotte anche bamboline e personaggi del presepe con gli sfogli del mais. La lavorazione è totalmente manuale e sono le donne ad occuparsi dei materiali e della realizzazione. Interessante e caratteristico è il Museo della “Pajarola”, che custodisce…
Leggi tutto

MOBILE E ANTIQUARIATO

Nota in tutto il mondo è la lavorazione del mobile, in particolare nel Pesarese, dove si è sviluppata una fitta rete di botteghe artigiane di falegnameria, col tempo evolutesi verso una produzione industriale e d’avanguardia. Piuttosto diffusa anche la pratica del restauro del mobile e antiquariato in vari centri della regione: a Pollenza, Amandola, Fermo, Corinaldo e Ostra. Ostra è considerata uno dei centri più significativi per l’antiquariato e il restauro…
Leggi tutto

METALLI E OREFICERIA

In tutte le Marche è diffusa la lavorazione del ferro battuto: in città e nei borghi è facile imbattersi in un lampione o un balcone artigianale. Una delle zone più fiorenti in tale settore è l’Ascolano, in particolare Force e Comunanza, dove i ramai di oggi continuano una tradizione secolare. La lavorazione del rame ebbe una larghissima diffusione soprattutto sul finire dell’Ottocento quando, concentra- ti in particolare nella zona di Force…
Leggi tutto

MAIOLICA E TERRACOTTA

La maiolica nasce in età medievale e raggiunge lo splendore nel Rinascimento quando, grazie al mecenatismo dei Della Rovere, tra Urbino, Urbania e Pesaro, si sviluppa una delle più fiorenti industrie italiane. È un itinerario affascinante quello all’interno della provincia di Pesaro e Urbino, nelle antiche terre della maiolica alla scoperta dei caratteristici piatti amatori, boccali, vasi da farmacia, coppe, albarelli e crespine, prodotti ancora oggi dalle botteghe del territorio. Pesaro si presenta…
Leggi tutto

WhatsApp chat